Vogliamo agevolare la tua visita. We want to make your visit easier.

La Battaglia delle Arance

La Battaglia delle arance costituisce l'appuntamento centrale all'interno della manifestazione dello Storico Carnevale di Ivrea, una delle manifestazioni italiane più conosciute.
Rievoca un episodio di ribellione dalla tirannia, che si fa risalire al medioevo: il popolo viene rappresentato dalle nove squadre degli aranceri che combattono a piedi a colpi di arance contro le armate del Feudatario, che vengono rappresentate dai tiratori sui carri trainati da cavalli.
 
L'introduzione delle arance è successivo al fatto storico: affonda le sue radici intorno alla metà dell’Ottocento. Nel Medioevo, protagonisti della battaglia erano i fagioli: la narrazione vuole infatti che due volte all’anno il feudatario donasse una pignatta di fagioli alle famiglie povere e che queste, per disprezzo, gettassero i fagioli per le strade o li usassero come scherzosi proietili da lanciare durante il carnevale.
Nell’Ottocento insieme a coriandoli, confetti, lupini e fiori, le ragazze lanciavano dai balconi, mirando le carrozze del corteo carnevalesco, delle arance: “aristocratici” frutti esotici provenienti dalla Costa Azzurra, al fine di essere notate dagli stessi giovani, destinatari dei loro lanci. Dalle carrozze si iniziò a rispondere scherzosamente a tono e, poco a poco, il gesto di omaggio si trasformò in un vero e proprio duello. Solo dal secondo dopoguerra con la nascita della prima squadra di aranceri la battaglia assunse i connotati attuali seguendo regole ben precise.
 
Le nove squadre nelle quali si dividono i 4000 tiratori che oggi prendono parte alla battaglia sono: Picche, Morte, Tuchini, Scacchi, Arduini, Pantere, Diavoli, Mercenari, Credendari. Sono invece più di 50 i carri trainati da cavalli, ognuno con a bordo 10 tiratori o 12 tiratori. La manifestazione coinvolge circa 5000 persone.
 
La Battaglia vive su regole cavalleresche non scritte, ma condivise da tutti i partecipanti e ciò garantisce l’incolumità generale, e la sportività dello scontro, anzi, il duello tra i tiratori a piedi e sul carro assume spesso il carattere di una sfida individuale, tanto più aspra quanto più è stretto il rapporto tra le persone.
 
Il getto dello arance è il momento della manifestazione in cui la partecipazione è più alta: tutti infatti possono prenderne parte, iscrivendosi in una delle nove squadre a piedi oppure divenendo equipaggio di un carro da getto.
 
 
STORICO CARNEVALE DI IVREA 2016: un assaggio della Battaglia delle Arance 
 

Vuoi fare una breve vacanza per partecipare a questo evento? Richiedi un reventivo personalizzato

Quale località Italiana ti piacerebbe visitare?

Cerca un luogo che ti piacerebbe visitare, conoscere e scoprire

I cookie ci aiutano a migliorare la fruizione del nostro sito. Scopri di più