Vogliamo agevolare la tua visita. We want to make your visit easier.

Storia del Gran Premio d'Italia di Formula1

ll primo Gran Premio d'Italia si svolse a Montichiari, in provincia di Brescia, nel 1921.
L'anno successivo venne costruito l'Autodromo di Monza e da allora quasi tutte le edizioni del Gran Premio d'Italia si svolsero a Monza. Oltre alla prima edizione, solo in quattro altre occasioni il Gran Premio non si svolse a Monza: 1937 a Livorno, 1947 a Milano, 1948 Torino e 1980 Imola.

In seguito ad un gravissimo incidente verificatosi durante la gara nel 1928, durante il quale il pilota Emilio Materassi, perdendo il controllo dell'auto, finì in mezzo al pubblico a tutta velocità, causando 22 morti, il Gran Premio venne sospeso per due anni, per poi riprendere nel 1931.
Una seconda interruzione alle edizioni del Gran Premio avvenne durante gli anni della guerra: dal 1938 venne infatti sospeso, per riprendere nel 1947, a Milano e l'anno successivo a Torino in quanto il circuito di Monza era ancora fortemente danneggiato a causa della guerra.

A partire dal 1950 venne istituito il Campionato mondiale di Formula 1 e da allora il Gran Premio d'Italia ne fece sempre parte, costituendone una tappa fondamentale, soprattutto per i primi anni, quando rappresentava la gara conclusiva e, ad eccezione del 1980, si svolse sempre nel circuito di Monza.
Imola fu per alcuni anni (dal 1981 al 2006) sede del Gran Premio di San Marino e ciò fece sì che per 25 anni in Italia si svolgessero due Gran Premi.
 

Vuoi fare una breve vacanza per partecipare a questo evento? Richiedi un reventivo personalizzato

Quale località Italiana ti piacerebbe visitare?

Cerca un luogo che ti piacerebbe visitare, conoscere e scoprire

I cookie ci aiutano a migliorare la fruizione del nostro sito. Scopri di più