Vogliamo agevolare la tua visita. We want to make your visit easier.

Isola di Sant'Antioco - Sant'Antioco: isola italiana di storia e preistoria

Sant'Antioco: isola italiana di storia e preistoria

Tutta l'isola di Sant'Antioco ospita resti di strutture e luoghi appartenenti al periodo preistorico e nuragico. Eccone alcuni esempi:

  • Menhir di Su Para e Sa Mongia: si tratta delle tracce umane più antiche presenti sull'isola, risalenti probabilmente al periodo Eneolitico. I loro nomi significano "il frate" e "la suora" in quanto il primo ha caratteristiche femminili, mentre il secondo rappresenta l'elemento maschile e sono entrambi abbozzati in modo rozzo. In realtà, secondo alcune ipotesi, sarebbero ciò che rimane di un gruppo più ampio di pietre. La loro presenza fa in ogni caso ipotizzare l'esistenza di un villaggio vicino e i due menhir rappresenterebbero la presenza degli Dei.
  • Pozzo sacro di Funtana Cannai: si tratterebbe di una fonte sacra nuragica.
  • Nuraghi: diverse sono le strutture di questo tipo, come ad esempio il nuraghe S'Ega de Marteddu, il nuraghe S'Uttu e Su Para e il complesso nuragico di Corongiu Murvonis, attorno al quale sono state rinvenute tracce di un villaggio preistorico.
  • Il villaggio preistorico di Grutt'i Acqua, nel quale si distingue una zona dedicata al culto, una struttura fortificata difensiva, abitazioni e capanne circolari in pietra.
  • La Tomba dei Giganti su Niu e su Corbu: costruita con assi di roccia vulcanica, posti sopra una piattaforma in pietra; al suo interno sono stati rinvenuti resti  risalenti alla fine del XV secolo ac

Vuoi visitare Isola di Sant'Antioco? Richiedi un preventivo personalizzato

Quale località Italiana ti piacerebbe visitare?

Cerca un luogo che ti piacerebbe visitare, conoscere e scoprire

I cookie ci aiutano a migliorare la fruizione del nostro sito. Scopri di più