Vogliamo agevolare la tua visita. We want to make your visit easier.

Mantova - La città dei Gonzaga

La città dei Gonzaga

Partenza: Ponte di San Giorgio

Arrivo: Palazzo Te

Distanza percorsa: circa 4,5 km (distanza da e per il parcheggio non inclusa)

 

Le vie di Mantova, capitale Italiana della Cultura 2016, offrono numerosi spunti ai visitatori: per poter scoprire e visitare al meglio questa splendida cittadina del Nord Italia si potrebbe dividere l'itinerario, che noi qui proponiamo come un unico percorso, per dare la possibilità a chi, anche con poco tempo, non vuole perdersi le bellezze e tutta l'arte che la città dei Gonzaga ha da offrire.

Partiamo attraversando il fiume Mincio sul Ponte di San Giorgio, dal quale possiamo ammirare il caratteristico Skyline di Mantova e lasciarci incantare dalla sua monumentalità e bellezza; al di là del ponte si erge davanti a noi il Castello di San Giorgio. Proseguiamo la nostra visita costeggiando il fianco destro del castello e ci troviamo alle sue spalle, in Piazza Sordello, vero e proprio cuore della Mantova Rinascimentale. Affacciati sulla piazza troviamo il Duomo (o Cattedrale di San Pietro), il Palazzo Ducale, il Palazzo Vescovile e il Palazzo Bonacolsi.

L'itinerario continua con il Teatro Bibiena, sito in via Accademia, per poi giungere, dopo un deviazione per la piazzetta Dante Alighieri ed ammirare il monumento dedicato al celebre poeta italiano, in Piazza Broletto, centro della vita pubblica in epoca comunale: qui troviamo il Palazzo del Podestà, l'Arengario, e possiamo vedere il celebre sottoportico dei Lattonai. Accanto a Piazza Broletto sorge Piazza delle Erbe, circondata da case tardogotiche (come la famosa Casa del Mercante) e dai loro caratteristici portici, sulla quale si affacciano il Palazzo della Ragione e la Rotonda di San Lorenzo (la chiesa più antica della città).

In Piazza Mantegna, poco più avanti, troviamo la Basilica di Sant'Andrea e proseguiamo lungo Corso Umberto I fino ad arrivare al teatro sociale di Mantova. Da qui percorrendo via Nievo e poi via Verdi si attraversa la Seicentesca Piazza Canossa, fino a raggiungere Piazza Virgiliana, dove è possibile vedere la statua dedicata a Virgilio e il Museo Diocesano. Continuiamo il nostro itinerario con il Palazzo d'Arco, nell'omonima piazza, dove poco lontano troviamo la sede dell'Università di Mantova e la Chiesa di San Francesco.

Ci spostiamo ora per raggiungere il tratto finale del nostro itinerario: percorriamo via Solferino, via Bonomi e via Tito Speri, per arrivare in via Chiassi dove troviamo la Chiesa di San Barnaba e successivamente, in via Poma, la Casa di Giulio Romano. Da qui proseguiamo su Via Acerbi, dove incontriamo la Casa del Mantegna, la Chiesa di San Sebastiano e Palazzo San Sebastiano, per giungere infine a Palazzo Te, con lo splendido Parco del Te.

 

Vuoi visitare Mantova? Richiedi un preventivo personalizzato

Quale località Italiana ti piacerebbe visitare?

Cerca un luogo che ti piacerebbe visitare, conoscere e scoprire

I cookie ci aiutano a migliorare la fruizione del nostro sito. Scopri di più