Vogliamo agevolare la tua visita. We want to make your visit easier.

Storia di Sant'Agata De' Goti

Storia di Sant'Agata De' Goti

Secondo gli storici, l'odierna Sant'Agata De' Goti sorgerebbe sul luogo dell'antica Saticula, cittadina sannitica ai confini della Campania.
Il nome attuale deriverebbe, secondo alcuni, dalla presenza dei Goti attorno al VI secolo: nel 553 dc furono sconfitti durante la battaglia del Vesuvio, ma ottennero di rimanere nelle loro fortezze come sudditi dell'impero ed una colonia di Goti si stabilì proprio in questo territorio. Un'altra tesi, invece, attribuisce il nome alla famiglia francese De Goth, presente qui dal 1300 (il termine infatti non comparirebbe prima del 1300).

La città fu presa dai Longobardi ed entrò a far parte del Ducato di Benevento, fino a quando, nel 866 venne assediata dall'imperatore Ludovico II. Nel 1066 venne conquistata dai Normanni e nel 1230 passò a Papa Gregorio IX. Nei secoli successivi furono diversi i proprietari di questo luogo, ultimi furono i Carafa, che dominarono qui fino all'abolizione del feudalesimo nel 1806. Dal X secolo, fino al 1986 fu sede vescovile.
Dal 2004 è Bandiera Arancione del Touring Club Italiano e a partire dal 2012 è entrata a far parte dell'associazione I Borghi più belli d'Italia.

Vuoi visitare Sant'Agata De' Goti? Richiedi un preventivo personalizzato

Quale località Italiana ti piacerebbe visitare?

Cerca un luogo che ti piacerebbe visitare, conoscere e scoprire

I cookie ci aiutano a migliorare la fruizione del nostro sito. Scopri di più